Per organizzarsi e stare bene in team

Curare le relazioni, la comunicazione, l'organizzazione

Contattaci

Imparare a comunicare partendo dai bisogni individuali e definire ruoli chiari per collaborare al meglio

Comunicazione Non Violenta

Consideriamo la comunicazione uno strumento essenziale per ogni progetto con le persone e per il raggiungimento degli obiettivi dell’organizzazione
Abbiamo scelto questo approccio comunicativo perchè aiuta ogni individuo a lavorare nel pieno rispetto dei bisogni di tutti e nella chiarezza degli obiettivi aziendali. La modalità con cui i team di lavoro si relazionano è per noi determinante per il benessere di tutti sul lavoro: la CNV di Marshall B. Rosenberg  permette di affrontare ogni momento con il giusto livello di ascolto e di espressione di emozioni, bisogni e richieste, aiutando a risolvere le differenze e gestire i conflitti.
Siamo supportati e formati da Fabio Comacchio, membro del team di consulenti Indaco e formatore certificato dal Centro di Comunicazione Non Violenta Americano.

Organizzazione per ruoli ispirata ad Holacracy®

Crediamo che ogni persona in azienda dovrebbe avere le idee chiare su cosa le viene chiesto e altrettanto possa aver chiaro di cosa devono occuparsi i propri colleghi.
In passato questo si poteva fare con un organigramma con dei “titoli” più o meno definiti, ma con la complessità e la variabilità attuali questo non è più possibile. Arrendersi e lasciar ingiallire l’organigramma appeso al muro secondo noi non è la soluzione, ci vuole un modo nuovo e dinamico per tenere aggiornati i ruoli aziendali e poterli modificare e condividere rapidamente.
Ispirandoci al metodo Holacracy® proponiamo una modalità di definizione dei ruoli e di lavoro in team che punta alla piena responsabilizzazione delle persone che operano nell’organizzazione, e che facilita la loro crescita personale e professionale. L’organizzazione, l’azienda, l’individuo…ogni parte del sistema organizzato secondo i principi Holacracy®, con ruoli chiari, purpose definite, responsabilità visibili a tutti e modalità di meeting funzionali, può sviluppare il proprio talento, far crescere il team, essere libero di creare valore.
Siamo supportati e formati da Pietro Antolini, membro del team di consulenti Indaco.

Prosocial

Quali sono gli elementi principali che rendono efficace e duraturo un gruppo di persone che partecipano assieme ad un obiettivo comune? Elinor Ostrom, Nobel per l’economia nel 2009, haindagato questa domanda e ha sintetizzato una possibile risposta nel suo “Prosocial”, che espone 8 principi che fungono da guida a qualsiasi team voglia garantirsi unione e stabilità. Ce ne sono di più scontati come “Garantire una risoluzione rapida e giusta delle differenze valoriali  e di prospettive”  e altri meno intuitivi come “Rispondere in maniera empatica ma allo stesso tempo ferma ed efficace per correggere le violazioni dei comportamenti concordati”.Altri di cui di solito si fa fatica a parlare perché legati alla retribuzione “Costruire una cultura win-win in cui i benefit sono coerenti col contributo dato e condivisi in maniera equa”
Ci piace accompagnare le organizzazioni ad auto-analizzarsi su queste direttrici per capire dove oggi ci sono gli elementi bloccanti o che addirittura stanno rovinando il lavorare assieme.

Siamo supportati e formati su questi argomenti da Pietro Antolini, membro del team di consulenti Indaco.

Portfolio

Indaco ci crede

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi